Storia Cappellania italiana a Mosca, chiesa cattolica in Russia-CIAM - Cattolici Italiani A Mosca

FOCUS - Bacheca di approfondimenti

 

PROGETTO PER L'AVVIO DELLA COSTITUZIONE
DELLA PARROCCHIA ITALIANA A MOSCA

Primo obiettivo: raccolta fondi.


LETTERA ENCICLICA "FRATELLI TUTTI"

Il 4 ottobre 2020, nel giorno in cui la Chiesa cattolica ricorda san Francesco d'Assisi è stata resa pubblica la terza enciclica di Papa Francesco dal titolo: “Fratelli tutti”. Il documento scritto è stato firmato dal Pontefice il 3 ottobre 2020 in occasione della sua visita al santuario di Assisi.
Il titolo, Fratelli tutti, riprende un'espressione di Francesco d'Assisi, ed è in italiano anche nelle versioni in altre lingue.

L'enciclica è suddivisa in otto capitoli e 287 punti; il documento si conclude con due preghiere: una «al Creatore» e l’altra «cristiana ecumenica» per infondere «uno spirito di fratelli».

Capitolo I - Le ombre di un mondo chiuso.
Nel primo capitolo vengono passate in rassegna le tendenze del mondo attuale che ostacolano lo sviluppo della fraternità universale.

Capitolo II - Un estraneo sulla strada.
Nel secondo capitolo il Papa indica nella figura del Buon Samaritano la via di uscita dalle ombre del mondo chiuso. Papa Francesco sottolinea come in una società malata che volta le spalle al dolore e che è “analfabeta” nella cura dei deboli e dei fragili, tutti siamo chiamati – proprio come il Buon Samaritano - a farci prossimi all’altro, superando pregiudizi, interessi personali, barriere storiche o culturali.

Capitolo III - Pensare e generare un mondo aperto.
Nel terzo capitolo indica la necessità di promuovere il bene morale e il valore della solidarietà.

Capitolo IV - Un cuore aperto al mondo intero.
Il quarto capitolo è dedicato interamente alla questione dei migranti, da “accogliere, promuovere, proteggere e integrare”, ribadisce Francesco. “Piena cittadinanza” e rinuncia “all’uso discriminatorio del termine minoranze”, l’indicazione per chi è arrivato già da tempo ed inserito nel tessuto sociale. “La vera qualità dei diversi Paesi del mondo si misura da questa capacità di pensare non solo come Paese, ma anche come famiglia umana, e questo si dimostra specialmente nei periodi critici”, sottolinea Francesco: no ai “nazionalismi chiusi”, l’immigrato non è “un usurpatore”.

Capitolo V - La migliore politica.
«Per rendere possibile lo sviluppo di una comunità mondiale – scrive Papa Francesco – capace di realizzare la fraternità a partire da popoli e nazioni che vivano l’amicizia sociale, è necessaria la migliore politica, posta al servizio del vero bene comune.

Capitolo VI - Dialogo e amicizia sociale

Capitolo VII - Percorsi di un nuovo incontro.
Nel settimo capitolo si sofferma sul valore e la promozione della pace.

Capitolo VIII - Le religioni al servizio della fraternità nel mondo.
Nell’ottavo capitolo afferma che le diverse religioni, a partire dal riconoscimento del valore di ogni persona umana come creatura chiamata ad essere figlio o figlia di Dio, offrono un prezioso apporto per la costruzione della fraternità e per la difesa della giustizia nella società.

Per approfondire la nuova Lettera Enciclica “Fratelli tutti”, sulla fraternità e l'amicizia sociale di Papa Francesco suggeriamo di visitare la pagina web dell’Università Cattolica Sacro Cuore al seguente link:

https://www.cattolicanews.it/fratelli-tutti-commenti-video-analisi-e-podcast-sull-enciclica-di-francesco

Alcuni docenti dell’Ateneo, con la registrazione della loro voce (Podcast) o con dei brevi video-analisi caricati su YouTube, ogni giorno, commentano il documento che raccoglie il pensiero sociale di Jorge Mario Bergoglio.


Archivio 
ARTICOLO PUBBLICATO DA SIR AGENZIA D'INFORMAZIONE

Anno 2017


Italiani_in_Russia__mons._Pezzi_(Mosca)_AgenSIR-1-min
Italiani_in_Russia__mons._Pezzi_(Mosca)_AgenSIR-2-min
fine_articolo